Piaceri vicari

Piaceri vicari GUARDATI ALLO SPECCHIO MENTRE VAI IN PEZZIDai un ultimo sguardo ai tuoi sogni stanno per andare in pezzi come la tua immagine in uno specchio infranto Piaceri Vicari un racconto spiazzante dalla port

  • Title: Piaceri vicari
  • Author: Jacob Appel
  • ISBN: 9788865860601
  • Page: 378
  • Format: ebook
  • GUARDATI ALLO SPECCHIO MENTRE VAI IN PEZZIDai un ultimo sguardo ai tuoi sogni, stanno per andare in pezzi come la tua immagine in uno specchio infranto.Piaceri Vicari un racconto spiazzante dalla portata emotiva profonda e dalla vena psicotica.Vicky una ragazzina innamorata che si crogiola nelle sue fantasie facendo da babysitter alla sorellina di Jeff, il ragazzo cheGUARDATI ALLO SPECCHIO MENTRE VAI IN PEZZIDai un ultimo sguardo ai tuoi sogni, stanno per andare in pezzi come la tua immagine in uno specchio infranto.Piaceri Vicari un racconto spiazzante dalla portata emotiva profonda e dalla vena psicotica.Vicky una ragazzina innamorata che si crogiola nelle sue fantasie facendo da babysitter alla sorellina di Jeff, il ragazzo che ama L incontro fatale con Margot Durant, una strana signora dal comportamento inquietante, costringer le due donne a guardarsi una nell altra e a scavare in se stesse, fino all orrore di scoprirsi identiche.

    660 Comment

    • Giulia says:

      Rimango sempre sbalordita dalla capacità di Appel di trascinarti dentro le sue storie, di farti respirare i suoi personaggi come se tu fossi lì, seduto in un angolino, a guardare attonito i loro lati più oscuri, le debolezze e le paure. I tuoi lati oscuri, le tue debolezze e le tue paure.Il partire da un contesto qualunque, da una famiglia qualunque, normale, banale e poi cominciare a scavare e scavare e scavare ancora. Fino ad arrivare giù, negli antri più nascosti, dove tutto è buio e sp [...]

    • Letizia Sechi says:

      “Sai cosa dice Louis Armstrong quando gli chiedono di spiegare il jazz?” domandò severa. “‘Se devi chiederlo, non lo capirai mai’. Be’, signorina, posso solo dirti che alla tua età, io trovai molto rassicurante scoprire che le vite dei miei vicini erano un disastro quanto la mia”No, in realtà "Piaceri vicari" non parla di Jazz. Ma è difficile scrivere una recensione di un racconto di Appel, perché le storie che racconta non sono riassumibili in una successione di fatti, sono s [...]

    • Livia Blackburne says:

      This is a very quiet story, and not usually a genre that I enjoy, but it was so beautifully told. A story about a young girl and an old maid who come to an understanding about the uncertainties of life.

    • La.Silbia says:

      Ho avuto un momento di rabbia a fine lettura, devo dirlo. Ho odiato Appel per un attimo, mi sono sentita quasi tradita, come se per pagine e pagine mi avesse mostrato un oggetto bellissimo e poi di colpo, zac, è finito, te lo tolgo. E mi ha lasciata lì, sospesa e ancora avvinghiata ad una storia che non volevo proprio abbandonare, con un po' di senso di amarezza e incertezza. Un po' come una bambina a cui è stato promesso tutto e deve affrontare la disillusione.

    • Ecapris says:

      This review originally appeared on my eCapris review site. Vicarious Pleasures, by. Jacob Appel: read in 20 minutes Think back to when you were fourteen years old. Do you remember what you were afraid of? What you dreamed about? Who you had a crush on or who you despised? When Victoria (Vicky) thinks back to thirty-eight years ago, when she was fourteen, she remembers one particular day, one pivotal moment when she saw the future in a stranger's eyes (as the stranger, in turn, saw the past in he [...]

    • Giulia says:

      astonishing, creepy, simply beautiful

    • Letizia Sechi says:

      “What’s it that Louis Armstrong says when people ask him to explain jazz?” she demanded. “‘If you gotta ask, you’ll never know.’Actually Vicarious Pleasures is not about Jazz. But it's so hard to review what Appel writes, because his stories are suggestions, not pure pure facts and events that follow one another. If you have to explaine a story you break its magic.Could you pinpoint the precise moment when your life took a tourn down the wrong track? Margot's trying to find out it. [...]

    • Emanuela says:

      Riesce molto bene ad Appel descrivere la paura, eccome se ci riesce! Questa di Piaceri Vicari, a differenza degli altri due racconti che ho letto, è sottile, strisciante, subdola perchè plausibile, riconducibile ad uno stato di "normalità" psichica.Normale e disperato appare anche il pentimento di Margot dopo l'avvenuta contaminazione: Credevo che qui sarebbe stato diverso. Che avrei trovato un senso alle cose. Invece adesso ho l'impressione che avrei fatto meglio a restare dov'ero. A volte n [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *